Se n'è andata Lidia Alciati

Quando il rientro delle vacanze si fa più duro del solito, ho pensato apprendendo la notizia dal blog di Marco Bolasco.

Degli agnolotti del plin di Lidia Alciati avevo accennato al rientro da Pollenzo (qui), dove ero stato, tra l’altro, da Guido, il ristorante dove Piero, suo figlio, me li aveva serviti al ragù, facendomi anche assaggiare quelli al tovagliolo: non conditi, ma semplicemente serviti nel piatto e custoditi in un tovagliolo. Come fossero caramelle.

Caramelle pregiate che raccontavano una storia, una tradizione, una famiglia e un luogo: un certo Piemonte Langarolo e Monferrino.Non ho mai conosciuto Lidia Alciati. Non ne ho avuto modo.Ed è uno dei rimpianti che mi porterò dietro.

foto (Consorzio Costigliole)

posted by Mauro Erro @ 10:04,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito