Il mondo fuori



Nonostante quel che pensano le élite, quelle accademie un po’ autoreferenziali dove, appunto, ce la suoniamo e ce la cantiamo, lì fuori c’è un mondo. Avete voglia a menarla con parole come identità, territorialità, la valorizzazione del luogo, della denominazione, dell’unicità, bla bla bla, il vino biologico, quello biodinamico, ma il termine naturale voi che ne pensate? Il vino come manufatto culturale? Maddai, apri la porticina e scopri che fuori il vino è semplicemente bevanda, come succhi e bibite gasate. Chissà se un giorno, a guardarla con gli occhi di Kurt Vonnegut, le nostre saranno battaglie di retroguardia così come la Letteratura oggi in Italia se la passa male, e avremo i vini-Fabio Volo, il bianco-Sofia Viscardi. Basta vedere la foto per rendersene conto, un aglianico campano Igp 2013 imbottigliato da: segue sigla. Un marketing di certo aggressivo, appena appena funereo guardando all’estetica con lieve ironia. Proposto in offerta a 6,50 euro anziché 8. No, non te lo regalano. C’è anche il bianco. Non li ho assaggiati, se succede vi faccio sapere, intanto me li hanno segnalati da Eccellenze Campane, no dico, Eccellenze. È proprio quel particolare cortocircuito del mondo del vino, aggiungerei il mondo della gastronomia e della ristorazione se fossi mascherato e Visintin, per cui quel che succede nelle accademie ti appare sempre come una cantata e una suonata. E ‘ndringhetendrà.

posted by Mauro Erro @ 10:44,

4 Comments:

At 16 febbraio 2017 16:49, Blogger fabiocimmino said...

Penso si tratti solo di una questione di (re)packaging . Dovrebbero essere entrambi vini dell'azienda Donnachiara.

 
At 16 febbraio 2017 17:42, Blogger Mauro Erro said...

oh grazie, mi hai risparmiato il ps. Mi avevano detto. Poco cambia. Aloha.

 
At 17 febbraio 2017 12:46, Blogger fabiocimmino said...

Perdonami ma non sono poi tanto d'accordo. La differenza (nel bene e nel male dipende dai pdv) la fa eccome. In realtà visto come un progetto(come tu ben lo hai definito di "marketing aggressivo") di un'azienda comunque radicata sul territorio acquista una dimensione molto diversa. I Target di mercato sono infiniti. E poi io l'ho interpretato come una sorta di divertissement... Ricordi il caso di Fichimori di Tormaresca (il rosso da bere freddo).

 
At 17 febbraio 2017 21:04, Blogger Mauro Erro said...

per me è solo aggravante, quindi rispetto al tono del post, non mi cambia molto.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito