Il silenzio (secondo Parise e Calvino)

Luigi Ghirri, Argine Agosta Comacchio, 1989


[…] Il silenzio si avvicina, caro Calvino, forse a un così vasto, non ventoso, spaziale silenzio, solo la pura immaginazione si adatta: cioè la costruzione di un mondo del tutto al di fuori della realtà. 

Goffredo Parise, 5 Novembre 1963 

[…] Ma il silenzio, gelido vento, di tanto in tanto attraversato da risonanze, da piccoli diapason, da lilliput avvolti nel sudario dei bagni turchi, il silenzio dico è la tentazione maggiore. Ed è una tentazione estetica prima di tutto, non tanto una necessità filosofica (com’è però). 

Goffredo Parise, 3 gennaio 1964 

[…] Sul silenzio: ottimamente. L’importante è considerare di aver smesso di scrivere, cioè desiderare di non essere più nella mischia, aver capito quanta tutta l’atmosfera pubblicitaria in cui è intrappolata la letteratura sia nefasta. Una volta che hai smesso in questo senso, ma davvero, che hai deciso di startene a casa, mentre sei a casa ti capiterà di nuovo di scrivere, se no cosa fai? Ma - questo dovrebb’essere - scrivere per te, o per farlo circolare manoscritto agli amici, per un lettore solitario di due o tre secoli dopo, insomma non per la recensione, la tiratura, l’intervista, il premio. L’importante è scrivere (no: vivere, e se in questo c’entra lo scrivere bene, se no niente) con questo spirito. Poi quello che abbiamo scritto, quanto è scritto è una cosa e come tutte le cose il vento, i tempi, il caso e il diavolo lo portino con sé; ma non pretendano di portare con sé noi, le nostre anime. 

Italo Calvino, 14 gennaio 1964 

[da Goffredo Parise, Riga 36, Carteggio con Italo Calvino 1958 - 1973, marcos y marcos]

posted by Mauro Erro @ 09:03,

2 Comments:

At 3 settembre 2016 10:07, Anonymous Maria Grazia said...

Grazie Mauro per queste citazioni che fanno assai riflettere. In particolare, le parole di Calvino descrivono quel che sento da qualche tempo nei confronti del mio scrivere di e sul vino. Da dilettantucola, ovviamente. Un saluto.
MG

 
At 3 settembre 2016 10:19, Blogger Mauro Erro said...

grazie a te. Cordialità.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito