Un buon libro sul cibo, palestinese

Si chiedevano ieri quelli della Domenica del 24ore: #unbuonlibrosulcibo è uscito negli ultimi mesi o anni?
Eccone uno che, uscito nel marzo 2013, ha avuto un ottimo successo editoriale e di critica, e inspiegabilmente non è ancora stato tradotto e pubblicato in Italia. The Gaza Kitchen: A Palestinian Culinary Journey, scritto da Laila El-Haddad e Maggie Schmitt che nell'estate del 2010 hanno girato la strisca di Gaza raccogliendo ricette e storie. Le 130 ricette diventano il modo per raccontare i tentativi di creare spazi di piacere in un luogo assediato: trascorrere un giorno con una donna di Gaza per vedere dove fa la spesa, quali prodotti sono disponibili e da dove provengono, come si possa cucinare con enormi carenze di gas e di energia elettrica, come le famiglie si riorganizzano dopo che la loro casa viene distrutta.


Perché il cibo è l'essenza del quotidiano. Al di là di tutti i discorsi, le posizioni e le polemiche, c'è la cucina. E anche a Gaza, quella piccola striscia di terra tormentata, centinaia di migliaia di donne ogni giorno devono trovare il modo per sostenere le proprie famiglie e gli amici nel corpo e nello spirito. Lottano facendo della cucina una roccaforte contro la disperazione, adoperandosi per rispondere alla necessità del piacere e della dignità.

posted by Mauro Erro @ 13:39,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito