Boca 2005, Le Piane



Tre nebbiolo, stessa annata, messi di fila alla cieca. Barolo vigna Rionda Massolino, Gattinara Osso San Grato Antoniolo e questo, e quel giorno, in quel preciso momento, il vino di Christoph Kunzli è quello che più mi ha colpito e ho gradito. Quello che non aveva "scalini" per dirla con le parole di Soldati o che era semplicemente nel "momento giusto". Tra sei mesi o due anni forse non sarà più così, il blasone, i valori assodati, tutto tornerà come presumibilmente ci si aspetta, ma quel giorno per l'ennesima volta ho pensato che il vino non è un mondo di regole, bensì di eccezioni.

posted by Mauro Erro @ 08:19,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito