Barolo Ravera 2001, Flavio Roddolo

La cosa che mi ha maggiormente colpito in questo vino per gaudenti è il profilo olfattivo di matrice "borgognona" - fruttini rossi che rimarcavano il carattere quasi sbarazzino e gioviale di questo Barolo. Quasi, perchè il vino ha comunque i suoi 12 anni e soprattutto non ha retto molto all'aria, virando dopo un paio di ore su note ossidative. Per cui se ne avete in cantina stappate e godetene e non rischiate di andare oltre, ne trarrete sicuro giovamento; laddove occorra non è peccato abbassarne la temperatura per esaltarne tensione e succo e acquietare l'alcol.

posted by Mauro Erro @ 10:28,

5 Comments:

At 6 giugno 2013 15:17, Blogger gabvat said...

Bevuto proprio ieri sera un suo bianco che però non commercializza . Vitigno favorita , da una damigiana dimenticata , anno forse 2003 forse 2004... Croccante , dolce e lunghissimo in bocca

 
At 15 giugno 2013 05:39, Anonymous raffaele mastrovincenzo said...

Fa barrique?

 
At 15 giugno 2013 12:31, Anonymous Mauro Erro said...

che importanza ha?

 
At 15 giugno 2013 14:09, Blogger gabvat said...

Fa barrique ... O meglio fa contenitori , poiché ormai sono vecchie di un po' di anni ...

 
At 16 giugno 2013 17:35, Blogger raffaele mastrovincenzo said...

Era una semplice domanda per me è un nuovo produttore e mi interessa molto questa zona ultimamente… Comunque mi piace la definizione fa contenitore … grazie per la risposta e complimenti per il blog molto interessante me lo sto leggendo un po tutto day by day .. buon lavoro

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito