Borgogna 2011


La piccola danzatrice - Edgar Degas

Qualcuno inizia a chiedermi come è la 2011 in Borgogna. Ancora pochi si sbilanciano ed è, oggettivamente, presto, ma tanto per lasciare una primaria impressione, sulla base degli assaggi dell'anno scorso in loco e dopo qualche bottiglia che ha iniziato a girare, l'idea che mi sono fatto è che sia un'annata più "piccolina" in termini di peso e dimensioni e per questo, se l'anno scorso ho scelto L'urlo di Munch (e chi se li scorda i listini) per accompagnare le prime note sul tema, quest'anno è il turno della piccola danzatrice di Degas.
Rossi con un fruttino in evidenza accogliente e una certa facilità di approccio, bianchi più o meno sulla stessa impostazione. Tanto per ridurla proprio ai minimi termini.
Quanto ai prezzi, sicuro non scendono.
Per il resto spero nei commenti degli amici frequentatori della zona per leggere le loro impressioni. E nel tempo e con nuovi assaggi avremo modo di correggere il tiro.

posted by Mauro Erro @ 08:14,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito