Sale: tanti modi per usarlo e gustarlo

Quanti modi ci sono per utilizzare il sale? Infiniti, come tante sono le tipologie di sale presenti al mondo.
Il clorulo di sodio più comunemente conosciuto come sale o sale da cucina è il composto chimico (di clorulo e sodio) più diffuso nelle nostre dispense.

Lo utilizziamo come esaltatore di sapidità, per conservare i cibi, per cuocere senza grassi, per salare le verdure prima di lessarle affinché rimangano intatte le loro proprietà nutritive; i legumi secchi a fine cottura per non farli indurire, le melanzane affinché non anneriscano e perdano liquidi e gusto amarognolo; mele, pere e patate per mantenerne il colore; per montare gli albumi a neve o la panna montata; per prevenire la formazione di muffa sul formaggio.

Rimedi casalinghi che ci riportano alle nostre nonne e che continuiamo ad applicare quasi senza accorgercene nonostante l’avvento della modernità.

Ancora oggi si usa il sale (miscelandolo con l’acqua) per pulire il frigorifero, per lucidare l’argenteria o sgrassare le padelle, per rimuovere le macchie di te o caffè dalle nostre tazze o l’odore di cipolla dalle nostre mani; per togliere le macchie o l’odore di uovo, ma anche gli orrendi aloni di sudore che danneggiano i nostri indumenti, per schiarire i taglieri o pulire i tubi del lavello o semplicemente come antigelo.

Il sale si trova abbondantemente in natura, in parte disciolto in acqua (a formare acqua marina), in parte allo stato solido in giacimenti sulla terraferma. La forma più antica di produzione viene fatta nelle saline dove l’acqua di mare, raccolta in vasche impermeabilizzate staziona e il sale si estrae per processo di evaporazione mentre i giacimenti di sale allo stato solido sono residui di antichi mari, da cui si estrae il cloruro di sodio già in forma solida chiamato salgemma.

Oltre al comune sale cui siamo abituati esistono in natura un’infinità di sali commestibili: dal più conosciuto sale rosa dell’Himalaya (il sale marino fossile antichissimo raccolto a mano nelle miniere di Khewra, regione del Cachemire Pakistano, macinato a pietra senza alcuna raffinazione) al sale Marino Rosso Hawaiano Alaea, dal sale marino giapponese Aguni a quello nero Hawaiano Hiwa Kai.

Basta fare un giro sul sito di Saltexpò e perdersi fra le “notizie salate”, storia, suggerimenti e curiosità e soprattutto annotarsi tutte le selezioni di Sali speciali di Fabio Fassone, gastronomo ed ideatore dell’Evento Internazionale interamente dedicato al sale.

Molti di questi sali grazie alle loro caratteristiche proprietà o in seguito ai processi di lavorazione artigianali che subiscono, acquistano aromi tali da riuscire ad esaltare e arricchire tanti piatti oltre ad essere molto decorativi.

A casa, con l’aiuto della fantasia, di ingredienti freschi e di vasetti a chiusura ermetica, ci si può cimentare nella preparazione di qualche sale aromatico. Non avrà le proprietà benefiche dei sali speciali naturali, ma potrà abbellire qualche vostra preparazione e darvi la possibilità di sperimentare la vostra fantasia.
Qualche suggerimento?
Sale al pepe nero. Pestate due cucchiai di pepe nero in grani in un mortaio con 8 cucchiai di sale grosso, fino ad ottenere un miscuglio a grana media: è ottimo per le grigliate.
Sale con le erbe aromatiche. Pestate in un mortaio 2 foglioline fresche di timo, maggiorana e origano (o altre erbe che vi piacciono) con 8/9 cucchiai di sale grosso: perfetto per condire carni e pesci da cuocere arrosto o per le marinate.
Sale agli agrumi. Tagliate la scorza da un’arancia o da un limone e ricavatene due strisce, tritatele con un coltello e mettete il trito nel mortaio che pesterete insieme a 4 cucchiai di semi di sedano e 4/5 cucchiai di sale grosso fino ad ottenere un composto grossolano. Usatelo per condire il pesce alla griglia, le zuppe di pesce, gli arrosti di agnello e gli stufati di carne.

Adele Chiagano
ah

posted by Mauro Erro @ 08:02,

1 Comments:

At 29 settembre 2011 23:24, Anonymous Anonimo said...

ciao mauro sono gaspare.
noi a casa nostra stiamo usando, quasi esclusivamente, da alcuni anni sale grigio integrale dell'atlantico.
gustosissimo e sanissimo.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito