Givry 1er cru La Grande Berge 2008, Domaine Ragot

Il Domaine Ragot ha origine con Gabriel Ragot nel lontano 1760 a Mercurey. Il trasferimento a Givry avviene cento anni dopo ad opera di Louis ed oggi è il giovane trentenne Nicolas Ragot a guidare questa piccola azienda che dispone di 9 ettari all’interno della denominazione a sud della Côte d’Or, nella Côte Chalonnaise.
Come già anticipato, i 2010 di Nicolas si sono aggiudicati sull’ultimo numero della Revue du vin de France il coup de couer e per quello che ho potuto assaggiare, si tratta davvero di ottimi vini e pinot nero estremamente interessanti.

I Ragot posseggono due premier cru, Clos Jus – l’unico 1er cru nel comune di Dancy-le-Fort – e la Grande Berge, a sud della denominazione: una vigna che interamente misura undici ettari e mezzo di terreni calcarei e sassi, recentemente promossa a premier cru ed esposta a sud-est.

Da quest’ultima Nicolas produce pinot nero immediati, con un corredo aromatico suadente nel frutto, fini, speziati, capaci di appagare di conseguenza anche i degustatori più esigenti; vini che attraggono già per le trasparenze di colore rubino. A ciò si aggiunge una facilità di beva non comune per cui è d’uopo consigliare il secchio più del calice per apprezzare la polpa innervata di acidità saporita.
Con 20, 30 euro dovreste riuscire ad accaparrarvi una bottiglia da servire intorno ai sedici gradi per verificare in quanti minuti la scolate tutta.

foto 2 Nicolas con papà Jean-Paul
ah

posted by Mauro Erro @ 11:41,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito