Pastel de Nata (a modo mio)

Il viaggio non finisce mai. I viaggiatori possono prolungarsi in memoria, in ricordo, in narrazione. Quando il viaggiatore si è seduto sulla sabbia della spiaggia e ha detto: “Non c’è altro da vedere”, sapeva che non era vero.

José (de Sousa) Saramago da Viaggio in Portogallo


Ingredienti: 2 rotoli di pasta sfoglia (da 250 gr); cannella in polvere; burro; 200 gr di panna fresca; ½ litro di latte; 4 tuorli; 75 gr di zucchero bianco semolato; 75 gr di zucchero di canna; 50 gr di farina; la scorza di un limone; la punta di un cucchiaino di maizena.
Sbattete le uova e i due tipi di zucchero in una casseruola con le fruste elettriche. Aggiungete la farina e continuate a mescolare. Versate a filo il latte precedentemente portato a ebollizione e portate la crema sul fuoco, basso, continuando a mescolare con un cucchiaio di legno. Aggiungete la scorza di limone. Mescolate sempre finché la crema comincia a sobbollire, poi attendete altri due minuti e spegnete il fuoco. Lasciate raffreddare e montate la panna. Quando la crema è raffreddata aggiungetevi la panna e mescolate delicatamente tutto il composto. Imburrate 14 stampini da muffin e riempiteli di pasta sfoglia in modo da ottenere dei piccoli cestini. Versate la crema badando di non colmarli (dovete arrivare a metà altrimenti avrete un vulcano in eruzione nel vostro forno) e infornate in forno caldo a 200/220° per 12/15 minuti. A piacere cospargete i vostri Pasteis di cannella.

Adele Chiagano

Foto: Pastel de Nata di Magalie L'Abbé

PS: La foto ritrae un Pastel de Nata originale. La versione originale, infatti, prevede uno sciroppo di zucchero e cannella da aggiungere alla crema. Qua e qua due video per la realizzazione di Pasteis de Nata “originali”.
a
a

posted by Mauro Erro @ 10:28,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito