Anteprima Taurasi 2007

Si è svolta nei giorni scorsi a Taurasi grazie all’ottima organizzazione di Miriade & Partners l’anteprima dell’annata 2007 dei Taurasi. Un’annata, come ben sottolineato da Paolo De Cristofaro nella presentazione dei dati vendemmiali e climatici, particolare: sì calda, asciutta e anticipata, ma anche determinata da periodi con delle buone escursioni termiche. Un’annata – almeno così è apparso da questa prima tornata di assaggi – di media qualità con vini più aperti e disponibili al naso, che non manca nei migliori esemplari anche di una buona eleganza, ma talvolta un po’ semplici e senza picchi assoluti. Non c’è fretta, ma ancora tempo per ponderare le valutazioni: questo è solo la prima tornata.
Di seguito i miei migliori assaggi e quelli di Fabio Cimmino (ho inserito solo coloro che superavano “agevolmente" gli 85/100). Tra le altre annate ottima prova del Radici riserva di Mastroberardino 2005 (austero ed elegante, scarno, ma ritmato al palato) e il 2006 di Michele Perillo.

Il Cancelliere (Montemarano)
Taurasi Nero Né (campione di botte) 87+
Profilo austero ed empireumatico. Succoso in bocca e tannino fermo. In divenire.

Contrade di Taurasi (Taurasi)
Taurasi 2007 87+
Terroso ed elegante, ancora compresso ma con buona materia. Bocca distesa. Manca ancora un pizzico di maggiore definizione.

Mastroberardino (Atripalda)
Taurasi Radici 2007 87
Naso non centrato inizialmente che va via via ripulendosi con il tempo. Ben fatto, puntuale, elegante. Un po’ di bottiglia darà maggiore personalità.

Pietracupa (Montefredane)
Taurasi 2007 87
Già in equilibrio: terroso, balsamico, tartufo. Bocca ben distribuita.

Di Prisco (Fontanarosa)
Taurasi 2007 87
Leggiadro ed elegante al naso. Peccato che al palato sia leggermente scomposto stringendosi nel finale altrimenti arriverebbe più in alto. Imbottigliato da pochi giorni, dicono.

Villa Raiano (San Michele di Serino)
Taurasi Raiano 2007 87
Frutta, terra e spezie. Bocca succosa e larga. Un filino di legno, ma che non guasta.

F.lli Urciuolo
Taurasi 2007 86+
Naso di personalità ma non pulitissimo. Buona la bocca, anche se l’alcol al momento è leggermente scisso.

Boccella (Castelfranci)
Taurasi Sant'Eustachio 2007 86
Profilo aromatico particolare. Bel floreale ad alleggerire il quadro. Palato semplice, buon succo, ritorni retrolfattivi sulle note dei legni.

Antico Castello (San Mango sul Calore)
Taurasi 2007
85/86+
Potenza fruttata e balsamica al naso. Non del tutto risolto al palato l'equilibrio tra succo e fermezza dei tannini. Ottimi aromi di retrobocca.

Tecce Luigi (Paternopoli)

Taurasi Poliphemo 2007 86
Interlocutorio. Note scure che opprimono la materia che s’intravede. Palato di bella energia, ma molto asciugante e leggermente amaro. Da attendere per capire meglio.

Colli di Lapio (Lapio)
Taurasi Vigna Andrea 2007 85/86
Classica nota vegetale (foglie e humus) che lo contraddistingue. Palato coerente e compatto. Leggermente amaro nel finale.

Le note di Fabio Cimmino

Il Cancelliere (Montemarano)
Taurasi Nero Né (campione di botte) 88+
Grande ricchezza fruttata. Serietà di impostazione e complessità di sensazioni. Bocca ancora in divenire. Tra i campioni da botte, il migliore.

Contrade di Taurasi (Taurasi)
Taurasi 2007 88
Molto delicato e preciso al naso. Chiuso e verticale nell'andamento. Austero, minerale, sapido. Tannico nel finale al palato.

Pietracupa (Montefredane)
Taurasi 2007 86-88+
Tipicità e classicità. Succo e tannino. Complessità.

Mastroberardino (Atripalda)
Taurasi Radici 2007 86-88+
Naso inizialmente sfocato che con il trascorrere dei minuti evolve su un profilo elegante, "francese". Lungo e sapido al palato.

Villa Raiano (San Michele di Serino)
Taurasi Raiano 2007 86-88+
Estremamente chiuso e compatto. Nobile e austero.

F.lli Urciuolo
Taurasi 2007 84-86+
Naso austero, abbastanza complesso. Tipico e succoso.

Tecce Luigi (Paternopoli)
Taurasi Poliphemo 2007 86(?)
Tostato, chiuso, minerale. Devastante al palato. Amaro ed astringente. Abbisogna ancora di lungo affinamento per ricomporsi.

Boccella (Castelfranci)
Taurasi Sant'Eustachio 2007 84-86
Frutta esuberante al naso. Qualche lieve nota di smalto. Rosso di buona concentrazione che trova decisa corrispodenza al palato.

Colli di Lapio (Lapio)
Taurasi Vigna Andrea 2007 84-86
Naso di fiori, ciliegia ed amarena. Equilibrio che viene solo leggermente meno al palto dove chiude appena amaro.

Di Prisco (Fontanarosa)
Taurasi 2007 84-86
Di buona austerità e compattezza. Precisione ed equilibrio. Succoso. Nel finale chiude un po' corto.
a

posted by Mauro Erro @ 19:05,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito