Aglianico del Vulture Damaschito 2007, Grifalco

La famiglia Piccin

I tempi della crisi nascondono anche opportunità e se dovessi scommettere qualcosa non avrei dubbi e punterei tutto sul Sud come nuova eldorado dei vini italiani. Sarà una speranza, ma le vigne del mezzogiorno, raccontano oltre una crisi e un tracollo dei prezzi delle uve, tante belle storie di nuove giovani realtà che stanno ridisegnando le campagne.
Il Vulture è proprio una di queste zone dove si moltiplicano i vignerons e dove annate come la 2007 e la 2008 esaltano seppure in maniera differente gli aglianico qui prodotti.
L’azienda Grifalco mi fu consigliata qualche anno fa da Gianpaolo Gravina e fu una piacevole scoperta oggi divenuta piena conferma. Dal 2003, quando si è iniziato, ad oggi, continui miglioramenti fino al raggiungimento a mio modo di vedere di un ottimo equilibrio tra sapienza tecnica (i Piccin a Montepulciano hanno fatto per 30 anni Nobile) e identità territoriale con delle autentiche occasioni per i portafogli dei consumatori con il Gricos e il Grifalco, aglianico che vanno via a 7 e 10 euro circa. Il Damaschito, invece, è una selezione delle migliori uve provenienti da Maschito (il paese, da cui il nome) prodotto solo quando l'annata lo permette. Un vino austero, terroso, che profuma di fiori, incenso e radici e che al palato ha ottima scorrevolezza, sorso pieno e gustoso, finale sapido e leggermente astringente.
Le vigne a Venosa e Ginestra completano il parco viticolo dell’azienda per un totale di 14 ettari. La cantina è a Venosa, l’approccio rispettoso dell’ambiente.

Grifalco
Località Pian di Camera, Venosa ( PZ )
Tel +39 0972 31002
Fax +39 0972 374483
mob +39 333 342257
info@grifalco.com
a

posted by Mauro Erro @ 12:19,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito