Paris Brest


Quando ero piccolo avevo un tacchino e gli avevo dato un nome e... non riesci a mangiare uno che chiami per nome.
Magari me lo avessero detto qualche anno fa, avrei dato un nome al gelato.
Daniel Miller (Albert Brooks), Julia (Meryl Streep), Prossima Fermata: Paradiso, Albert Brooks, 1991

Ingredienti:150 gr di farina; 4 uova; 110 gr di burro; un cucchiaio di zucchero; zucchero a velo; sale. Per la crema: un uovo, un tuorlo; 2 dl di latte; 30 gr di maizena; 100 gr di zucchero; 100 gr di burro; 75 gr di mandorle pralinate (o noccioline)

Preparate la pasta; scaldate 2,5 dl di acqua in una casseruola, unite lo zucchero, 100 gr di burro, un pizzico di sale e portate ad ebollizione. Fuori dal fuoco unite la farina in un colpo solo, mescolate e riportate sul fuoco. Cuocete la pasta mescolando finché si stacca dalle pareti, spegnete e incorporate le uova, una per volta. Mettete l’impasto in una tasca da pasticciere senza bocchetta e premetelo su una placca da forno imburrata, formando un anello. Cuocete in forno a 200° per 15 minuti e per altri 8-10 a sportello aperto; sfornate il dolce. Preparate la crema: battete l’uovo e il tuorlo in una casseruola con lo zucchero e, mescolando, unite la maizena e il latte a filo. Trasferite sul fuoco e, sempre mescolando, cuocete finché la crema si addensa, spegnete e aggiungete 60 gr di burro a tocchetti. Frullate le noccioline, amalgamatele al burro morbido rimasto e incorporatele alla crema tiepida. Tagliate orizzontalmente l’anello di pasta, farcitelo con la crema, rimontatelo e spolverizzatelo di zucchero a velo.

Adele Chiagano
a

posted by Mauro Erro @ 11:48,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito