Cheese Cake all' uva




Ci sono più lacrime in una cipolla, che in cento storie d'amore.
Carrie Bradshaw (Sarah Jessica Parker), Sex and the City, Michael Patrick King, 2008

Ingredienti
Per la base: 150 gr di biscotti Digestive; 50 gr di burro; un cucchiaio di zucchero.
Per il ripieno: 200 gr di uva (bianca e nera); 3 tuorli; 2 albumi; 6 cucchiai di zucchero; 100 gr di ricotta; 200 gr di panna montata zuccherata; vino Moscato; 2 fogli di gelatina; un pizzico di scorza di limone grattugiata; un pizzico di sale; gelatina di limone.

Montate il burro morbido con lo zucchero e incorporatevi i biscotti sbriciolati nel mixer. Stendete il composto ottenuto sul fondo di uno stampo a cerniera rivestito di carta da forno bagnata e strizzata, pressatelo bene e mettete così la base della torta in frigo per almeno mezz’ora. Preparate il ripieno: montate i tuorli con lo zucchero; unite gradualmente un mezzo bicchiere di Moscato e la scorza di limone. Fate cuocere questo zabaione a bagnomaria finché risulterà ben spumoso. Incorporatevi subito i fogli di gelatina ammorbiditi in acqua fredda per una decina di minuti e strizzati e fateli sciogliere. Versate la crema in una ciotola e amalgamate delicatamente la ricotta montata o passata al setaccio, la panna montata e i chicchi d’uva lavati e asciugati. Incorporate infine gli albumi montati a neve con il sale. Versate il composto nello stampo sulla base di biscotti e trasferite la torta in frigo per 4/5 ore. Al momento di servire spennellate la torta con la gelatina di limone e servitela, accompagnandola con chicchi d’uva.

Adele Chiagano
a

posted by Mauro Erro @ 10:44,

2 Comments:

At 10 ottobre 2010 11:36, Blogger Salvatore LANDOLFO said...

Grandi Adele e Mauro,
....eravate nei nostri pensieri.....
ieri sera ad una festa di compleanno io e mia moglie abbiamo a lungo discusso su questo dolce servitoci e dopo averlo assaggiato ci siamo fatti dare la ricetta, che non ci ha visto d'accordo su alcuni punti con la cuoca. Per esempio il Philadelphia a posto della ricotta ed altri particolari d'esecuzione.
Mia mogli proverà sicuramente a realizzarla ed ovviamente vi informeremo.......
Grazie e complimenti per on-air su fb
Salvatore LANDOLFO

 
At 10 ottobre 2010 12:26, Anonymous adele said...

Ciao Salvatore,
grazie mille!
Sulla philadelphia io non sarei tanto drastica. Nella versione presentata oggi non è prevista, è diciamo così, più mediterranea anche perchè ci sono i chicchi d'uva ecc ecc, ma si allontana per questo motivo dalla più classica cheese cake americana. La mia cheese cake classica è invece questa:http://ilviandantebevitore.blogspot.com/2010/07/dulcis-in-fundo-cheese-cake-ai-frutti.html, fatta più volte e sempre piaciuta a tutti, una mia personale rivisitazione dell'originale (infatti non va assolutamente in forno e non ci sono uova)con philadelphia e panna fresca(non zuccherata). Quella di oggi è come vedi un'elaborazione diversa, con ricotta, panna e uova, una sorta di crema nella crema, diversa completamente dal mio ormai "classico".Prova tutte e due le versioni e fammi sapere.
un abbraccio forte anche alla tua dolce metà

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito