Dulcis in fundo: Torta “rovesciata” con pesche e pistacchi

Minnie: Anche lei è così?
Sergio: Così come?
Minnie: Come loro, come lui insomma.
Sergio:... addolorato?
Minnie: Nooo... gay...
Sergio: Gay io? Noo. Io sono frocio!
Minnie: Ah ecco... Ma non è la stessa cosa?
Sergio: Sì. Ma io sono all'antica.

Sergio (Ennio Fantastichini), Minnie (Lunetta Savino) - Saturno contro, Ferzan Ozpetek, 2006


Ingredienti: 1 pesca grande o due medie; 100 g di farina; 80 g di burro; 110 di zucchero; 70 g di pistacchi; 2 uova; un cucchiaino di lievito in polvere per dolci; un pizzico di sale

Rivestite uno stampo rotondo di 18 cm con un foglio di carta da forno, imburrate il fondo e cospargetelo con 10 g di zucchero. Lavate la pesca, tagliatela a metà, snocciolatela e riducetela a spicchietti sottili; disponeteli sul fondo della tortiera, leggermente accavallati fra di loro, in modo da formare due cerchi concentrici. Montate con la frusta elettrica il burro ammorbidito in una terrina con lo zucchero; unite un uovo alla volta, la farina setacciata e il lievito. Versate il composto sulle pesche, livellatelo e cuocete la torta in forno a 200° per una trentina di minuti. Rovesciate la torta su una gratella, togliete la carta e fatela raffreddare. Guarnite con i pistacchi tritati nel mixer.

Adele Chiagano

posted by Mauro Erro @ 11:41,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito