Crostata ai fichi

La sapete quella delle due vecchie signore in villeggiatura sui monti Catskills e una dice: "Mamma, come si mangia male in questo posto!". "Oh sì, il vitto è uno schifo, e oltretutto ti danno porzioni così piccole!". Beh, questo è essenzialmente quello che io provo nei riguardi della vita.

Alvy Singer (Woody Allen) - Io e Annie (Annie Hall), Woody Allen, 1977


Ingredienti: 300 g di farina; 150 gr di burro; un uovo; due tuorli; 180 gr di zucchero; 650 gr di fichi; un limone non trattato; un dl di latte; 40 gr di amido di mais; gelatina di limone; burro; un pizzico di sale.

Frullate la farina nel mixer con il burro freddo a dadini, 80 gr di zucchero e il sale fino a formare delle briciole. Unite i tuorli e l’uovo e continuate a frullare per ottenere una palla. Avvolgetela nella pellicola e fatela riposare in frigo per mezz’ora. Sbucciate 350 gr di fichi e frullate la polpa ottenuta con il latte, la scorza di limone grattugiata, lo zucchero rimasto e l’amido. Cuocete la crema a fuoco basso per circa 5 minuti e fatela raffreddare mescolandola ogni tanto. Stendete la pasta in uno stampo da crostata imburrato, eliminate l’eccedenza, punzecchiate il fondo, copritelo prima con carta da forno bagnata e strizzata e poi con una manciata di fagioli secchi e infornate a 180° per 20 minuti. Eliminate i fagioli e la carta e cuocete per altri cinque minuti. Fate raffreddare e poi versate la crema, decorate con i fichi rimasti, lavati e affettati, e spennellate con la gelatina di limone.

Adele Chiagano

posted by Mauro Erro @ 08:54,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito