Champagne Grand Cru Brut Millesimè 2002, Francois Billion

Inutile dire che quando si scrive di Champagne è facile cadere nelle banalità più assolute. Spesso, tali banalità nascono da un scarsa conoscenza della realtà e delle sue molteplici sfaccettature. Un libro di cui consiglio sempre la lettura è quello scritto da Samuel Cogliati ed edito da porthos: Champagne, il sacrificio di un terroir. Senza addentrarmi in un nugolo di considerazioni (non basterebbe un libro) offro solo una riflessione: la grande massa dei consumatori italiani (tra i primi clienti di Champagne) si è sempre dirottata sulle grandi maison il cui fatturato è, per la gran parte, sviluppato all’estero (il 90% stando ai dati).
Eppure la bellezza della Champagne (circa 2000 i recultant manipulant) è proprio la possibilità di acquistare grandissimi prodotti di piccoli vigneti a prezzi estremamente competitivi (provocatoriamente: quasi quanto un buon prosecco).
Récoltant Manipulant dal 1959 a Le Mesnil sur Oger, nel cuore della “Cotes de Blancs”, comune classificato Gran Cru, Jean Pol Billion coltiva vigneti di Chardonnay vecchi di almeno quaranta anni che si estendono su due ettari, con una produzione di 20.000 bottiglie l'anno. La vinificazione avviene in acciaio e legno e normalmente non viene effettuata la fermentazione malolattica.
Le caratteristiche che rendono unici questi champagnes sono la rara eleganza e la finezza sostenute da una mineralità travolgente. Non si tratta quasi mai di prodotti ostentati, né chiassosi, ma allo stesso tempo neanche difficili, vini che richiedono un ascolto attento o chissà quali capacità degustative.
La bellezza di questi Champagne sta proprio nella capacità di travolgerti, di farsi bere in maniera compulsiva grazie alla “tensione infiltrante”, regalando un caleidoscopio di sfaccettature minerali, di erbe aromatiche e di mille altre sensazioni.
Prezzi da lacrime e capacità di abbinarsi pressoché a qualsiasi cosa. Cibi e non.

Francois Billion
Produzione totale 20.000 bottiglie
Prezzo medio in enoteca 50/60 euro


In foto altra sua meravigliosa etichetta

posted by Mauro Erro @ 11:50,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito