Dulcis in fundo: Crespelle alle pesche con cuore di gelato alla vaniglia

Chi dice che non so usare una padella? ….Colpendo suo marito in testa con una padella!

(Josephine /Lena Olin – Chocolat di Lasse Hallström, 2000)

300 gr di gelato alla vaniglia, 2 grosse pesche, 25 gr. di burro, 110 gr. di zucchero, 2 cucchiai di succo di limone, un bicchierino di rum, 2 uova, 1,4 dl di latte, 50 gr di farina, olio, sale.

Sbattete le uova e incorporate la farina, il latte a filo, un pizzico di sale e un cucchiaino di zucchero, lasciate riposare per un’ora. Scaldate una padellina antiaderente, spennellatela di olio, versatevi un mestolino di pastella e cuocetela finchè si sarà rassodata. Voltate la crespella e cuocetela per qualche istante ancora. Ripetete il procedimento fino ad esaurimento pastella, dovete ottenere otto crespelle. Sistemate al centro di ogni crespella raffreddata una pallina di gelato, chiudetele a bauletto e sistematele in una teglia ricoperta di carta da forno lasciandole in freezer per almeno due ore. Sbucciate le pesche e tagliatele a spicchi. Fate caramellare il resto dello zucchero in una padella, unite il succo di limone, il burro morbido, le pesche e il rum e cuocete a fuoco moderato per un paio di minuti. Unite le crespelle, giusto il tempo di farle insaporire, e voltatele delicatamente, badando che non si aprano. Servitele subito con il fondo di cottura.

Adele Chiagano
a

posted by Mauro Erro @ 09:31,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito