Prove tecniche di Good Luck & Good Night: Tango e Co.

Il prossimo che dice che Napoli è un posto losco, lo mando a Buenos Aires.
Il prossimo che dice che Napoli è un agglomerato urbano senza senso, lo mando a Buenos Aires.
Il prossimo che dice che Napoli è piena d’immondizia, lo mando a Buenos Aires.
Non è per parlare male della capitale Argentina, ma per difendere la mia città, così come l’ho difesa oltre oceano in presenza di 4 imbecilli compaesani che ne parlavano a sproposito, descrivendola tutta camorra e munnezza, pizza e mandolino, traffico e babà.
Ci sono mille buone ragioni oltre Scaturchio e Marinella per venire a Napoli.
E mille per visitare Buenos Aires. Il tango, per esempio: quello old-style e quello rivisitato, il tango elettronico che ha fatto la fortuna dei Gotan Project e di altri gruppi emergenti che hanno investito sulle proprie tradizioni, reinterpretandole in chiave moderna. E poi il calcio... e poi la carne: più alta che larga, soffice e succulenta - attenzione però alla parillada mista che prevede oltre a differenti tagli di carne, interiora come intestino, trippa, rene...
Il prossimo che dice che Napoli e Buenos Aires sono brutte lo mando a fanculo.
Good luck and good night.
Sigla.

Roberto Erro

foto modifica da Tango di Hugo Pratt
a

posted by Mauro Erro @ 09:38,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito