Prove Tecniche di The Bottle, un dj in vigna: the bottle

Va bene cominciamo subito.

Un dj in vigna. Sono onorato e stimolato.
Il titolo. Come cazzo chiamare una rubrica di un dj vignaiolo?
Parte d’istinto message in a bottle, ma sting non mi è mai stato troppo simpatico anche se qualche grande pezzo e almeno un grande album, synchronicity, l’ha fatto.
Allora semplifico, e diventa the bottle che invece è di uno assai simpatico, è il pezzo più famoso di quel grand’uomo di gil scott heron, annata 1978, uno dos tres quatro….

See that black boy over there, runnin' scared
his ol' man's in a bottle…
See that sista, sho wuz fine before she
started drinkin' wine…
And don't you think it's a crime
when time after time, people in the bottle.


Ma come parliamo di vino, di eccellenze e qualità e arriva ‘sto ubriacone che “a dollar now for a bottle of wine..”, parla di alcolismo, di vino da un dollaro a bottiglia…
The message, allora: 1982, Grandmaster Flash and the furious five. Un pezzo che sta al rap e a tutta la musica da club come un grande ulivo centenario che si guarda intorno e vede tutto che si muove e cambia e lui sta là fermo immobile, impassibile, sempre ammirato, e il vento muove le sue fronde con un ritmo incalzante:

- It's like a jungle sometimes it makes me wonder….

Anche per me a volte è una giungla qua sopra su questa terra, ma non faccio metafore: è proprio che se non controlli le erbacce in un attimo coprono tutto….e invece io c’ho una vigna da portare avanti e lo sento, lo sento proprio attraverso la vigna..eccolo qua, arriva Marvin, Marvin Gaye: I heard it through the grapevine


Not much longer would you be mine.
Oh I heard it through the grapevine,
Oh and I'm just about to lose my mind…


Salvatore Magnoni

Credits
Message The Bottle – Police 1979
The Bottle – Gil Scott-Heron 1978
The Messagge – Grandmaster Flash and the furious five 1982
I heard it through the grapevine – Marvin Gaye 1966


foto di Misha Ricther: Gil Scott-Heron
a

posted by Mauro Erro @ 08:17,

2 Comments:

At 22 giugno 2010 08:33, Blogger Mauro Erro said...

Consigli per l'ascolto: attenzione ai bassi nel secondo pezzo. The messagge ha un basso trascinante....

 
At 23 giugno 2010 18:22, Anonymous Roberto Erro said...

grande Salvatore e grande Grandmaster!!!!
ya!

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito