Polpettone agli asparagi


Una ricetta facile e gustosa per preparare un polpettone insolito. Insolito perché? Semplicemente perché senza mollica di pane e senza uova se non un albume leggermente sbattuto per legare la carne. Dovete solo scegliere bene gli asparagi, assicurarvi cioè che i germogli risultino freschi e in buone condizioni, cioè dritti, sodi ed integri, privi di ammaccature e fare attenzione al gambo, che deve essere assolutamente poco legnoso. Verificato questo, assicuratevi che gli asparagi che compongono il mazzetto siano della stessa lunghezza e procedete all’acquisto. Ovviamente se non avete il tempo di andarli a raccogliere personalmente. Si sa che la primavera è la stagione ideale per mangiare i giovani germogli della pianta appartenente alla famiglia dei mughetti e dei gigli, ricchi di fibre e a bassissimo contenuto calorico. Niente di meglio quindi di un polpettone senza pane e senza uova, la salute è assicurata anche per il pranzo della domenica!

Ingredienti x 4 persone

600 gr di polpa di manzo magro o di vitello tritata
200 gr di asparagi
Un albume
Uno scalogno
1 spicchio d’aglio
Una piccola cipolla
Un cucchiaio di erbe aromatiche miste tritate
1 cucchiaio di semi di sesamo
olio
Sale e pepe

Costo: 9.60 €



Pulite gli asparagi, togliete la parte bianca e legnosa, poi cuoceteli al dente in poca acqua bollente salata per 5 minuti. Scolate gli asparagi, tagliateli a metà nel senso della lunghezza, poi a fettine sottili. Tenete da parte qualche fettina. Sbucciate e tritate finemente la cipolla, l’aglio, lo scalogno e fateli saltare in padella con un cucchiaio di olio. Aggiungete gli asparagi continuate la cottura per altri cinque minuti e togliete dal fuoco. Mettete la carne in una ciotola, unite gli asparagi rosolati, le erbe aromatiche, l’albume prima leggermente sbattuto, un cucchiaio di semi di sesamo, salate, pepate e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Con le mani un po’ inumidite modellate il composto ottenuto in modo da formare un grosso cilindro. Sistematelo in una teglia leggermente unta d’olio e cuocetelo in forno già caldo a 190° per 45 minuti, girandolo un paio di volte.

Adele Chiagano

foto 1: http://momsinthecity.wordpress.com/

posted by Mauro Erro @ 09:59,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito