Giorno prima del Vinitaly

Domani inizia la grande Kermesse del vino italiano. E noi non ci saremo.
Si, apparirà un po’ snob, ma un carrozzone del genere poco ci va a genio e se non dobbiamo lavorarci, preferiamo spendere il nostro tempo in altro modo. Ciò nonostante non si può far finta di niente. Soprattutto delle manifestazioni “collaterali” senza effetti indesiderati come Vini veri e Vinnatur che v’invitiamo a visitare. L’atmosfera, le persone, i vini, sono quelli giusti per condividere una passione autentica e fare esperienze piacevoli.
A proposito della grande kermesse, domani, il quotidiano Il Mattino di Napoli pubblica uno speciale di quattro pagine relativo al comparto campano con numerosi interventi, dati e due interviste: al microbiologo Giancarlo Moschetti e l’enologo Vincenzo Mercurio.
Troverete anche una piccolissima guida ragionata alle piccole vigne e i vignaioli campani che ho scritto con alcune novità, soprattutto dal Cilento e dal Casertano e altre piacevoli conferme. Piccoli suggerimenti se siete in terra veronese. Una di queste conferme è Ciro Picariello che presenterà il suo Fiano di Avellino 2008, forse la migliore versione di sempre, protagonista anche oggi (clicca qui), nell’aggiornamento del Villaggio delle Piccole vigne, la rubrica che curo sul sito di Luciano Pignataro. Per rimanere in terra Irpina, oltre il Taurasi 2006 di Tecce di cui abbiamo parlato qualche post fa (vedi qui), suggeriamo il nuovo 2006 de Il Cancelliere, Taurasi di stoffa Montemaranese (vedi Molettieri) che abbiamo provato il lunedì di Pasquetta e di cui presto scriveremo.
Infine due comunicazioni di servizio che ci arrivano dal blog di Franco Ziliani: la proposta di boicottare (giustamente) l’etilometro e la notizia circa la presentazione, in quel di Verona, della nuova guida ai Vini di Slow Food a cui, come ho già scritto, anch’io collaboro.
Buona settimana vinosa.

posted by Mauro Erro @ 12:34,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito