Straccetti al radicchio con crema di taleggio


Avete qualche amico che inorridisce per intingoli bianco/giallastri della serie - se non c’è rosso nel piatto non mi siedo a tavola??? - Beh, a parte non invitarlo a cena, potreste presentargli questo piatto omettendo di aver usato panna e besciamella. L’amico resterà soddisfatto del gusto, penserà che i vostri pastori di fiducia vi abbiano regalato per l’occasione il taleggio migliore dell’anno e che in suo onore avete fatto una cremina “leggera” per condire le lasagne ridotte a straccetti irregolari. Nonostante la vena di follia che traspare dalle mie parole c’è un precedente che mi ha indotto a scrivere ciò: questo piatto è stato preparato qualche giorno fa in occasione di un pranzo con amici di vecchia data, uno di loro ha apprezzato molto l’intingolo bianco /giallo, ma quando, dopo essersi leccato il piatto, ha saputo che lì in mezzo c’era un po’ di besciamella e 1 dl appena di panna, c’è rimasto assai male….frattanto però continuava a leccarsi i baffi!
Realizzare il piatto è più semplice di quanto si pensi, il tutto è abbastanza calorico per sopportare il freddo di questi giorni e abbastanza gustoso da giustificare sensi di colpa...vari ed eventuali… Provare per credere, assolutamente da servire agli amanti del rosso pomodoro!!!

Ingredienti (x 4 persone)

250 gr di lasagne all’uovo
200 gr di taleggio
2 cespi di radicchio
50 gr di pancetta arrotolata
1 scalogno
1 dl di panna
2 cucchiai di besciamella
1 tuorlo
60 gr di parmigiano
30 gr di burro
Olio
Sale e pepe

Tagliate il taleggio a pezzetti, riponetelo in una casseruola e unite la panna facendo sciogliere il tutto a bagnomaria. Togliete dal fuoco e aggiungete la besciamella, il parmigiano e il tuorlo d’uovo tenendolo comunque in caldo sull’acqua utilizzata per la cottura a bagnomaria. Rosolate in una padella la pancetta tritata finemente senza aggiungere olio, mettetela quindi da parte. Nella stessa padella ripulita del grasso della pancetta, fondete il burro con un cucchiaio di olio, unitevi lo scalogno, il radicchio spezzettato e fate saltare a fiamma viva per pochi minuti. Salate, pepate e unitevi la pancetta precedentemente rosolata. Tagliate in quadrotti o rombi le lasagne e cuoceteli in abbondante acqua bollente. Scolate e preparate i piatti di portata, se vi va, facendo una prima base con il radicchio, poi con la pasta e infine con la crema di taleggio oppure saltate tutto insieme in padella (radicchio, pasta e crema di formaggio), lasciando un po’ di crema al taleggio per guarnire il piatto.



Adele Chiagano

posted by Mauro Erro @ 13:15,

4 Comments:

At 15 gennaio 2010 19:36, Anonymous Rinaldo said...

un piatto succulento. anche facilmente riproducibile. eventualmente si può abbinare un pecorino delle parti mie? o un sauvignon?..però con la pancetta..boh!

 
At 15 gennaio 2010 21:21, Blogger Marta said...

mmmhh che bel piatto, complimenti! Io a cena non mi lamenterei affatto!:O))

 
At 25 gennaio 2010 19:25, Anonymous Enoteca Everywine said...

Solo a vedere l'immagine mi è venuta l'acquolina in bocca.

Ricetta sicuramente da rifare nel week end.
Angelo

 
At 27 gennaio 2010 11:10, Anonymous 2friendscooking said...

lo faro subitissimo!

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito