Involtini di maiale alle prugne


Le prugne della California a volte possono tornarvi utili, anche se non avete problemi particolari, ma semplicemente per il loro gusto, l’aspetto o per la capacità di utilizzo in cucina…poi magari vi fanno bene uguale, ma con più fantasia.
Ecco perciò, che per la degustazione fatta recentemente sulla Valtellina ho voluto proporre ai nostri ospiti le prugne secche (rigorosamente denocciolate…altrimenti!!!) in una versione alternativa, e non perché avessi richieste particolari in merito, ma semplicemente perché con la carne di maiale e con i nebbioli della Valtellina ci potevano andar bene.
Un piatto semplicissimo da realizzare, l’unica seccatura è stata (ma per me che ho preparato involtini in quantità industriale, per le dosi che ho riportato qui sotto nessun problema) privare di grasso tutte le fettine e spianare con il batticarne quelle meno sottili. Sì, perché per questa preparazione occorre che la carne sia molto sottile e quasi priva di grasso. Il risultato è stato che la carne di maiale è stata dai più scambiata per carne di vitello, e per questo il merito, secondo me, va tutto al mio macellaio napoletano di fiducia (io ormai ne ho due, Vincenzo a Mozzarellandia e Antonio a Rione Alto – e che vuoi di più dalla vita!!!), e che la prugna accostata ad una piccola fogliolina di salvia sembrava regalare al naso sfumature altre, tipo ginepro, rendendo più accattivante il ripieno.
Detto questo i fagiolini di contorno, anche se non è stagione e potete usare quelli surgelati tenerissimi, andavano benissimo e non hanno disturbato, sebbene verdi fossero, l’accostamento al vino.

PS: nella foto troverete uno sformatino di patate…ma per quello c’è tempo!

Ingredienti (x 4 persone)

500 gr di lonza di maiale tagliata a fettine molto sottili
Una confezione di prugne secche denocciolate
Foglioline di salvia
100 gr di speck tagliato a fette spesse
Un bicchiere di vino bianco secco
500 gr di fagiolini
30 gr di burro
Sale

Eliminate il grasso dalle fettine di maiale e se occorre spianatele con il batticarne. Piegate le fette a metà nel senso della lunghezza, introducete una prugna e una fogliolina di salvia, avvolgete la carne intorno al ripieno e fissatela con uno stuzzichino.
Fate lessare i fagiolini in acqua bollente salata per una decina di minuti e scolateli. Tagliate le fette di speck a pezzetti più o meno della dimensione degli involtini.
Fate sciogliere il burro in una padella, rosolatevi gli involtini rigirandoli spesso, unitevi lo speck, spruzzate con il vino e lasciatelo evaporare. Dopo qualche minuto aggiungete i fagiolini, aggiustate di sale e fate cuocere a fiamma media per 5/10 minuti.

Adele Chiagano

posted by Mauro Erro @ 15:28,

2 Comments:

At 1 dicembre 2009 20:45, Blogger fantasie said...

Che bontà! Ottima idea per un buffet! mi sa che te li copio per la prossima cena!

 
At 2 dicembre 2009 11:38, Blogger adele said...

Ciao Stefania,
ho rivisto il tuo blog...una forza!
grazie per il commento, se li fai fammi sapere se ti sono piaciuti.
un saluto

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito