Bignè al formaggio con crema di nocciole

Ci sono di quelle idee semplici, facili e veloci che ti stuzzicano al solo pensiero.
Per un aperitivo, per aprire una cena i bignè salati sono l’ideale, si mangiano con le mani, in piedi e vanno giù senza accorgersene. Naturalmente se i bignè li fate voi è molto meglio, ci guadagnate in gusto, salute e soddisfazione: l’odore che emanano appena sfornati è qualcosa di irrefrenabile. I bignè si possono farcire con creme dolci, ma possono diventare dei simpatici stuzzichini, antipasti, apripista, antistress se ripieni di crema al formaggio o spume salate. La crema al formaggio con cui li ho riempiti per questa occasione è una crema al brie, ma può variare a seconda del gusto e dell’esigenza, questo formaggio può essere tranquillamente sostituito con gorgonzola dolce e cremoso, così da rendere il finger food più rustico e ruspante. Inoltre per rendere più accattivante il bignè nella crema ho aggiunto delle noccioline tostate e tritate (direttamente dagli alberelli del mio orticello) le stesse che poi, mischiate al grana grattugiato, ho usato per ricoprire la calottina superiore del bignè. Insomma che dire, una volta preparati, divertitevi come vi pare!

Ingredienti x la pasta (dosi per circa dodici persone)

150 gr di burro
180 gr di farina 00
2 dl e mezzo di acqua
4-5 uova
Sale


Misurate l'acqua in una brocca graduata, pesate il burro e tagliatelo a pezzetti. L'abbondante quantità di burro consente di usare meno uova e di ottenere una pasta più morbida e dal gusto più gradevole. Versate l'acqua in una casseruola dal fondo spesso, aggiungete un pizzico di sale e il burro e portate ad ebollizione ( a quel punto il burro dovrà essere completamente sciolto). Togliete per un momento la casseruola dal fuoco e unite in un colpo solo, la farina, mescolando energicamente con un cucchiaio di legno (va unita fuori dal fuoco per evitare che il forte calore provochi la formazione dei grumi). Rimettete la casseruola sul fuoco e fate cuocere, mescolando dall'esterno verso l'interno, fino a quando la pasta si staccherà dalle pareti del recipiente e si raccoglierà in un unico blocco: basteranno un paio di minuti di cottura. Mettete la pasta in una terrina, attendete qualche istante (se è troppo calda assorbe più uova che si sentiranno troppo nei bignè cotti): incominciate quindi ad aggiungere un uovo mescolando con energia, in un primo momento la pasta tenderà a "stracciarsi" poi si ricomporrà, pronta a ricevere il secondo uovo. Incorporate anche questo, poi il terzo e il quarto lavorandoli allo stesso modo. A questo punto, provate la consistenza della pasta sollevandola con il cucchiaio: se è ancora troppo dura e "strappa"aggiungete anche il quinto uovo, incominciando dal tuorlo e unendo l'albume solo se necessario. La giusta consistenza della pasta è molto importante: se è molto dura i bignè, cuocendo, si gonfiano poco e rimangono pieni all'interno, se è troppo molle si imbarcano e internamente risultano poco cotti. Per accelerare il lavoro potete usare le fruste elettriche a gancio alla velocità minima. La pasta dei bignè si può preparare anche in anticipo e conservare in frigorifero, ben coperta, per un paio di giorni.

Bignè al brie e alle nocciole

150 gr di brie
2 cucchiai di panna fresca
2 cucchiai abbondanti di noccioline tostate
Un cucchiaio di grana grattugiato
20 gr di burro
Pepe

Tostate le nocciole in forno, sbucciatele e tritatele. Amalgamate con una spatola il brie a pezzetti con la panna e poi fatelo ammorbidire a bagnomaria. Incorporate al formaggio una parte delle nocciole (più o meno un cucchiaio e mezzo, ma regolatevi a piacimento) e cospargete con una macinata di pepe. Aprite i bignè con un coltellino e farci teli delicatamente con la crema di brie alle nocciole. Fate fondere il burro in un pentolino e spennellate con esso le calottine; chiudete i bignè e poi spolverizzate con il grana mischiato alla granella di nocciole avanzata. Trasferite i bignè in una teglia da forno e passateli in forno già caldo a 220° per tre minuti. Serviteli caldi.

Adele Chiagano

posted by Mauro Erro @ 08:41,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito