Involtini di pollo con pancetta e mostarda

Per una che odia i pennuti è quasi un paradosso parlare di involtini di pollo e soprattutto fare diete che prevedono volatili in tutte le salse. Ricordo come un incubo il colore di una tovaglia da tavola (giallo paglierino tendente a qualcos’altro…) sulla quale era poggiato solo un piatto di petto di pollo sminuzzato, il mio, duro perché la sosta sulla tovaglia durava da quasi tre ore, mia madre che lavava i piatti e le mie lacrime disperate che cadevano sul pollo, freddo e biancastro. Piangevo perché non volevo mangiarlo, ma ero costretta a tavola fino a che non lo avessi finito. Senza mezzi termini: senza pollo in pancia non avrei potuto schiodarmi dalla sedia! Il pollo è sempre stato un alimento disgustoso per me, in tutti i modi, e non so se il perché fosse legato alla mia storica fobia per i pennuti (vivi) o ad altro, fatto sta che nonostante col tempo molti dei miei gusti alimentari sono cambiati e molti cibi che prima non mangiavo adesso mi fanno letteralmente impazzire, il pollo è rimasto un cibo out. Per renderlo più appetibile, perché ogni tanto ho bisogno di mangiarlo, cerco, quando è possibile, di mascherare il suo sapore e i risultati spesso sono sorprendentemente felici. Quelli che vi propongo oggi sono degli involtini con pancetta leggermente spennellati di moutarde aux grain (direttamente dall'Olanda), semplicissimi da preparare e buoni davvero, detto da me poi vale il doppio! È un’alternativa alla classica fettina di pollo, leggermente più calorica, ma di gran lunga più saporita, da utilizzare per cenette o pranzetti dell’ultima ora vista la velocità di preparazione e cottura o da proporre a chi ha una leggera allergia alle piume…

Ingredienti per quattro persone

4 fette di petto di pollo
4 fette di pancetta arrotolata
Poca mostarda
½ cipolla
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
Qualche foglia di alloro
1 cucchiaio di pepe in grani
Burro, sale&pepe

Battete le fettine di pollo con un batticarne e tagliatele a striscioline. Spennellate le striscioline con un velo di mostarda e stendetevi metà fetta di pancetta. Salate e pepate l’altro lato della strisciolina di pollo. Arrotolate gli involtini in modo che la pancetta resti all’esterno e fermateli con uno stuzzicadenti. Scaldate in una padella un poco di burro e soffriggetevi la cipolla tritata finemente con le foglie di alloro. Aggiungete gli involtini di pollo e rosolateli a fuoco vivace per cinque minuti. Bagnate con il vino, lasciatelo evaporare a fuoco alto, abbassate la fiamma e fate cuocere ancora per qualche minuto. Servite gli involtini in piatti caldi e cospargeteli di pepe in grani.

Adele Chiagano

posted by Mauro Erro @ 09:03,

6 Comments:

At 10 settembre 2009 10:42, Anonymous Anonimo said...

Carina la ricetta !! La provero' sicuramente ma con una piccola modifica : la moutarde sarà RIGOROSAMENTE di Dijon !!!
Ciao
Barbara

 
At 10 settembre 2009 10:44, Blogger Barbara said...

Gran bella preparazione, te l'ho copiata, grazie!!

 
At 10 settembre 2009 11:04, Blogger adele said...

@AnonimoBarbara: ma sei Barbara barbara from Paris??? e beh sì penso che la mostarda di Dijon sia quella giusta!!! Anzi al prossimo giro a mozzarellandia me la porti???

@Barbara: grazie mille a te, sono contenta che ti sia piaciuta! un bacione

 
At 12 settembre 2009 10:41, Anonymous Roberto said...

che ne dici se riproponiamo questa ricetta stasera davanti a un film??
avevo pensato ad hitchcock ;-P

 
At 12 settembre 2009 11:40, Anonymous Adele said...

No grazie!!!...:)

 
At 15 settembre 2009 10:57, Anonymous Gustorante said...

Che ricetta interessante!! se hai altre idee, novità dai una occhiata al nuovo sito "gustorante" e condivide le tue creazioni innovative!!!

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito