Castelvenere, 28 agosto, Il primo festival meridionale delle piccole vigne

Piccoli produttori, grandi storie
Piccoli produttori, grandi vini
Piccoli produttori, grande curiosità
Ciò che non si conosce si scopre: il piacere di bere, di scrivere un sentiero mai attraversato perché troppo fuori mano eppur ricco di essenze.
Bolle di aria nello smog, impulsi, amori.
Come quando il babbo o il nonno ci portavano in campagna
Quando sei stanco della perfezione, quando cerchi l'armonia
Se pure pensi di sapere tutto, eppure non vali niente peché non lo trasmetti
Il Sud fatto di sole e di ignoranza, di passione e ricordi ancestrali di un passato dorico
Il nostro Sud, i nostri bicchieri, le nostre cazzate
I nostri omicidi corporali, brutali, mai psichici o contorti
Quando c'erano la lambretta e 'u Trerrote
Quando l'uva è nelle TUE piante
Se la bottiglia TI somiglia perché ha il TUO carattere
Perchè siamo decadenti e vogliamo toni freschi
Eppure l'etichetta non è commerciale e il nome, cazzo, non si ricorda
Perché non hanno mail e non rispondono al cellulare. Non hanno uffici stampa
Hanno sbagliato la malolattica
Il vino si è ossidato
Maroni li boccerebbe tutti
Li inseguiamo
Inseguiteci, seguiteci
Lo spazio
Il tempo di aspettare
Ad agosto, quando fa caldo. Tanto caldo. Prima della vendemmia
Non sono buoni, molto di più
Briganti, terroristi: mai crudeli quanto i ragionieri

posted by Mauro Erro @ 13:04,

2 Comments:

At 17 luglio 2009 15:53, Blogger canesciolto said...

Quando l'uva è nelle TUE piante
Se la bottiglia TI somiglia perché ha il TUO carattere.......
Hanno sbagliato la malolattica
Il vino si è ossidato
Maroni li boccerebbe tutti
Li inseguiamo
Inseguiteci, seguiteci
Lo spazio
Il tempo di aspettare
qual'è la prima versione? a me piace più questa " quando l'uva è nelle TUE piante"
Comunque molto bello.
Ciao
Canesciolto

 
At 17 luglio 2009 17:11, Blogger Mauro Erro said...

Pignataro dixit (riveduto e corretto)

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito