Marcarini, Barolo Brunate 1996

L’esistenza della vigna Brunate, divisa tra i comuni di Barolo e La Morra, è testimoniata sin dal XV secolo da alcuni documenti catastali medievali che ne riportano la dicitura Brinatam.
A nord, è la strada della Fontanazza che scende dal centro abitato di La Morra a delimitarla, mentre a sud, un piccolo rio è il segno di confine con il vigneto Cerequio, e la cascina Zonchetta, il punto ove a valle della vigna si passa dal comune di La Morra a quello di Barolo. L’estensione dell’intera vigna è di circa 25 ettari su cui insistono diversi proprietari, tra cui ricordiamo Altare, Boglietti, Roberto Voerzio, Vietti, oltre la famiglia Marcarini. L’altitudine va dai 350 metri della Fontanazza superiore sino ai 240 della cascina Zonchetta con un’esposizione sud, sud est. I terreni sono composti da marne di Sant’Agata Fossili, di natura calcarea, argillosa, con prevalenza di magnesio e ferro e con ph pari a 8 (subalcalino).
La famiglia Marcarini dispone di circa 4,5 ettari del Brunate, con una densità di 4000 ceppi di nebbiolo per ettaro, messi a dimora tra il 1980 e il 1986 ed allevati a Guyot su portainnesti Kober 5BB e il classico 420/A.
La 1996, definita da alcuni annata austera, è considerata di livello eccezionale e con enormi potenzialità di invecchiamento.
Nel calice si presenta di tono granato con vivaci riflessi rubino a ricordarci la giovane età considerata la denominazione. Il naso è dominato da sentori di rosa appassita, fragoline di bosco, toni balsamici, note di pepe nero e salvia, rimandi fumosi. È stratificato, complesso, ancora giovane, si aprirà mano a mano negli anni. Al palato è caldo, largo al centro bocca denotando buona materia, carezzevole e vellutato, dotato di ottima acidità, di tannino di eccellente tessitura: chiude asciutto, lungo nella persistenza, tornando sui sentori di frutta, rendendo il sorso pieno e lasciando la bocca pulitissima. Da conservare e stappare negli anni.

Azienda Agricola Marcarini
Piazza Martiri, 2 LA MORRA (CN) Italia
Tel +39 0173 50222
Fax +39 0173 509035

posted by Mauro Erro @ 08:40,

2 Comments:

At 8 maggio 2009 09:58, Blogger RoVino said...

Assolutamente d'accordo sulla grandezza della '96, un'annata che è partita scomposta, instabile, per poi tirare fuori qualità straordinarie, ed è solo all'inizio del cammino.
Anche la 2005, dopo una 2004 piacevolissima e pronta, potrebbe dare grandi soddisfazioni a chi avrà la pazienza di aspettare.

 
At 8 maggio 2009 10:18, Blogger Mauro Erro said...

Sì, ne ho bevuti diversi di '96 e la mia (modesta) esperienza conferma questo dato di assoluta eccelenza. Questa, come avrai evinto dalla foto, l'ho scovata nella cantina del Pinocchio della brava Paola Bertinotti.
I 2005, purtroppo, ancora devo saggiarli. Spero di rifarmi presto.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito