Kerner Praepositus 2006, Abbazia di Novacella

Il Kerner è l'incrocio, nato nel 1929, tra la schiava grossa e il riesling renano. Questo di indescrivibile bellezza offre al naso, dopo aver lusingato lo sguardo con il suo giallo paglierino brillante e luminoso, sentori a zaffate intense di frutta di pesca e mela verde, di fiori di biancospino, aromatici d'erbe con in evidenza il rosmarino ed in seguito un ricordo di sambuco. Al palato sapidità pura, che lascerà una scia intensa e di una persistenza lunghissima, mineralità di pietra e buona acidità a rinfrescare le fauci grazie anche a sentori di menta. Palato timbrico e succoso, aromatico ma fresco, di nerbo e slancio puro, cristallino, rinfrescante e rinfrancante. Glorioso.
Ani di Franco.

posted by Mauro Erro @ 23:19,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito