Riesling Falkenstein 2006, Franz Pratzner, Sudtirolo, Val Venosta

Il naso vigoroso presagisce il timbro aromatico, minerale, intenso. Nulla ha da invidiare ai riesling alsaziani, anche se al primo sorso riporta la mente a suggestioni “mosellane”. Elegante e pieno, il sorso apre su note agrumate di pompelmo, fiori e frutta bianca di pesca, erbe aromatiche e spezie che accompagnano prima della chiusura netta, leggermente amarognola per un’acidità vibrante che ci lascia intendere e sperare fiduciosi alle evoluzioni e agli equilibri a cui questo vino giungerà dimenticato in cantina. Mineralità e sapidità da manuale.

Meraviglia.
Da bere ascoltando Rachmaninov, preludio in G minore, Op. 23, No. 5.

posted by Mauro Erro @ 19:10,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito