Pelaverga 2006, Comm. G.B.Burlotto

Squisitamente naturale, semplice, si lascia bere che è un piacere e non è altro che ciò che dovrebbe essere. Di colore rosso rubino, chiaro, luminoso e trasparente, al naso è vinoso, riporta la mente al vino di un tempo, a visite in cantine e odore di mosto, estremamente gioioso nei suoi profluvi di frutti: ciliegie, lampone, prugna. Sfumature di spezie e pepe arricchiscono il quadro olfattivo. Il sorso è pieno e spassionatamente godereccio, giocato su un’estrema piacevolezza e bevibilità. Eclettico.


posted by Mauro Erro @ 10:49,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito