Carmignano Terre a Mano 2004, Fattoria di Bacchereto


Di colore rosso rubino, vivo, luminoso e brillante, colpisce al naso per il frutto croccante, l’impronta del sangiovese che si avverte netta e dolci toni del legno. In bocca è pieno, avvolgente, setoso: ciliegia croccante, note di tabacco dolce, sentori terrosi appena accennati e un sottofondo lieve di spezie che accompagnano i ritorni vanigliati del legno. Acidità che nel finale s’avverte e pulisce il palato. Leggermente astringente, il tempo non farà altro che regalargli una maggiore e migliore compiutezza. Concorrono nell’uvaggio: ciliegiolo e cabernet sauvignon, rispettivamente per il 10 e il 15 %. Da assaggiare nuovamente fra un paio d’anni. Nell’attesa: Blue Train di Jhon Coltrane.

posted by Mauro Erro @ 19:48,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home






Pubblicità su questo sito